colesterolo


La iperlipidemia

è riconosciuta come una delle cause principali di morte per malattie coronariche.
Con tale termine viene definito un eccessivo livello plasmatico di colesterolo e di lipoproteine trasporta trici di trigliceridi, nei paesi occidentali ne sono colpiti circa il 15-20% della popola zione.
Ma anche livelli poco superiori a quelli considerati ottimali sono legati ad un aumentato rischio d'infarto del miocardio.


Secondo questa ultima definizione il 50% della popo lazione adulta è a rischio.

Anche se si è scoperto che il colesterolo è uno dei fattori più importante nella formazione della sinapsi, la base del nostro apprendimento e memoria. Il Cervello contiene il 25% del Colesterolo presente nel corpo.

I Depositi

Nutrienti sono sostanze classificate , in base a precise caratteristiche chimiche , in cinque grandi gruppi: acqua Proteine, carboidrati, lipidi , vitamine e Sali minerali..      All'interno di essi sono stati individuati circa 50 nutrienti detti essenziali, perché risultano per noi fondamentali per lo svolgimento dei processi di crescita e per la salute dell'organismo .

Essi comprendono l'acqua, gli enzimi, alcuni amminoacidi (costituenti delle proteine), le vitamine e i sali minerali. I carboidrati sono il tipo di alimento più abbondante al mondo, mentre i grassi costituiscono la fonte di energia più concentrata e semplice da immagazzinare.

Alimenti

anticolesterolo

CALORIMETRO

L'organismo usa energia per la maggior parte delle attività necessarie alla propria sopravvivenza. Grazie all'uso di uno strumento chiamato calorimetro, è stato possibile stabilire la quantità di energia, o valore calorico, che si ottiene bruciando i diversi tipi di sostanze nutritive: i carboidrati e le proteine forniscono circa 4 calorie per grammo, mentre i grassi ne forniscono circa 9.

Un cucchiaino di olio sono 90 calorie. Che va' mangiato crudo altrimenti diventa veleno per il fegato. 

E’  facile da capire quindi !!
 Si deve mangiare gli alimenti che hanno meno calorie, e molte fibre.!!
Questo se non volete accumulare grasso superfluo !!

 

 

Il colesterolo

e' una sostanza soffice e cerosa trovata tra i lipidi (grassi) nel flusso del sangue e in tutte le cellule del corpo. E' una parte importante di un corpo in salute perche' e' usato per formare le membrane delle cellule, qualche ormone e altri tessuti necessari.  Ma un alto livello di colesterolo nel sangue costituisce un maggiore fattore di rischio per malattie coronariche cardiache, che portano di solito all'infarto cardiaco .

Il Colesterolo si trova in abbondanza nei tessuti del cervello e del sistema nervoso. Un quinto del peso della mielina, sostanza che riveste gli assoni dei neuroni per sostenere la conduzione degli impulsi elettrici che si traducono in movimento , sensazione, pensiero, apprendimento e ricordi, è colesterolo.

La lipoproteina a bassa densita' (LDL) e' il maggior vettore di colesterolo nel sangue. Se troppo colesterolo LDL circola nel sangue, esso puo' lentamente accumularsi sulle pareti delle arterie che portano il sangue al cuore ed al cervello. Insieme ad altre sostanze tale colesterolo puo' formare una placca, un deposito spesso e duro che puo' ostruire queste arterie. Questa patologia e' conosciuta come arteriosclerosi.

Un grumo (trombo) che si forma nella regione di questa placca puo' bloccare il flusso di sangue verso il muscolo cardiaco, provocando un infarto.

Se il coagulo blocca il flusso di sangue verso il cervello, il risultato e' un ictus cerebrale.

Un alto livello di colesterolo LDL (160 mg/dL e oltre) corrisponde ad un piu' elevato rischio di malattie cardiache. Ecco perche' il colesterolo LDL e' spesso chiamato il   colesterolo "cattivo".
Livelli piu' bassi di colesterolo LDL corrispondono a un minore rischio di malattie cardiache.

Un approccio dietetico appropriato ( alimentazione a basso contenuto di grassi e di colesterolo ) , combinato con un programma di esercizi fisici (camminate , aerobica , cyclette) rappresenta il primo trattamento da mettere in atto di fronte ad una iperlipidemia. Un aiuto viene dai probiotici batteri amici contenuti anche nello yogurt come Acidophilus, pare da recenti studi che siano golosi di colesterolo.